RIBBON, HILTON PARK LINE HOTEL

RIBBON, HILTON PARK LINE HOTEL

United Designers Europe

London, 2006

Ottone lucido e ottone acidato

Presentata ancora in fase di lavorazione presso la Triennale di Milano durante il Fuorisalone del 2006, la grande scultura a nastro è sospesa oggi al centro del ristorante dell’Hilton Park Lane di Londra dove emerge, fluttuando sospesa al soffitto, quale fulcro visivo di riferimento. Realizzato in due nastri di ottone a diversa finitura (lucido e acidato) che si abbracciano tra loro in modo apparentemente casuale, la scultura Ribbon si sviluppa per 13 metri di lunghezza scintillando nel vuoto e valorizzando le proprietà del materiale impiegato. Inventando una sorta di nuova tipologia, il lampadario a luce indiretta orizzontale Ribbon è composto da due lunghe fasce di ottone con spessore di 3 millimetri e larghe 45 centimetri che, avvolte tra loro in un intreccio scultoreo, sono incorniciate da un’ampia nicchia ricavata nel controsoffitto caratterizzata da una luce indiretta che si diffonde da tutta la gola perimetrale. La luce rimbalza sulla scultura che diventa elemento rifrangente a geometria variabile, in modo da disegnare diversi e mutevoli riflessi, caratterizzati dalle piegature e dall’andamento del corpo complessivo, dalla lucentezza dell’ottone lucidato che si unisce al tono più cupo dello stesso materiale anticato. Un manufatto ibrido che oscilla tra installazione artistica e oggetto luminoso, che sottolinea la cura di esecuzione e di finitura che Marzorati Ronchetti persegue con attenzione in ogni scala d’intervento.

Tutti i lavori