PRIVATE HOUSE

PRIVATE HOUSE

Studio Cerri & Associati / Ivana Porfiri

Segrate (Milano), 2001

Acciaio inox a specchio

Il disegno degli interni di una casa privata per un collezionista di eccezionali opere d’arte moderna, è assunto da Pierluigi Cerri come una sfida per coniugare la dimensione e il comfort degli spazi domestici con l’esigenza di valorizzare al meglio la collezione d’arte dal punto di vista della sua visibilità e fruizione. Uno degli spazi della casa è stato messo in collegamento con quello sottostante grazie a una grande apertura praticata nel solaio che unisce in unico ambiente i due livelli e crea un ballatoio lineare e leggero, con balaustra in lastre di cristallo temperato prive di struttura di sostegno. All’interno del taglio rettangolare che incide la soletta, cui corrispondono a soffitto tra grandi lucernari circolari che catturano la luce del giorno portandola nella casa in modo zenitale, si sviluppa la scala a chiocciola di collegamento realizzata da Marzorati Ronchetti. Questa è pensata come un’essenziale scultura di acciaio a specchio che si avvolge come un nastro continuo riflettente attorno a un pilastro centrale dello stesso materiale, creando un efficace gioco di riflessi e distorsioni anamorfiche che catturano le immagini delle opere collocate all’intorno.

Tutti i lavori