DE BEERS

DE BEERS

Antonio Citterio, Patricia Viel and Partners

London, 2002

Bronzo, acciaio, legno e cristallo

La gioielleria De Beers aperta nella Old Bond Street londinese si proponeva come il primo flagship store della nuova immagine complessiva definita da Antonio Citterio e Patricia Viel per il famoso brand De Beers, fondato in Sudafrica nel 1888. L’esposizione di gioielli e diamanti è il tema guida dell’intero progetto affrontato dal punto di vista architettonico enfatizzando gli effetti di luce propri del vetro e il carattere astratto del cristallo. Il vetro, inciso a linee perpendicolari per formare un effetto velario, o completamente trasparente in lastra continua a tutt’altezza o in dimensione minore per definire essenziali teche espositive, è il materiale impiegato per scandire l’intero involucro spaziale in una successione di layer sovrapposti in grado di offrire la sensazione di un ambiente unitario e

allo stesso tempo di scandire in stanze compiute il percorso del negozio. La luce rimbalza tra i diversi spazi che garantiscono la necessaria privacy per la clientela, enfatizzando la brillantezza dei gioielli esposti. La leggerezza delle componenti di vetro si rapporta per contrappunto con la solidità e la compattezza dei materiali costruttivi di finitura impiegati come l’ebano e la pietra a pavimento, alcuni elementi nella stessa essenza per la lineare boiserie e per gli arredi su disegno. 

Tutti i lavori