ARCHETTO

ARCHETTO

Sybarite

Firenze Pitti / Milano, 2011

Polistirolo ad alta densità, rivestito in vetroresina e modellato in forma da progetto Cad-Cam, rifinito con verniciatura lucida

Archetto è una seduta bifronte collettiva inizialmente progettata per utilizzare al meglio i piccoli spazi temporanei. La forma fluida “ad arco” è allo stesso tempo estetica e funzionale: massimizza la capacità di seduta favorendo nel contempo l’incontro e la convivialità, incoraggiando la conversazione e la socializzazione. Partendo dalla quota delle seduta il dorso della struttura cresce in modo armonico seguendo la curva complessiva e configurandosi come una grande “pinna verticale”. Uno schermo-schienale separa le zone per sedersi offrendo situazioni più raccolte. Evitando gli spigoli che potrebbero dare un senso di chiusura, la seduta si svolge e avvolge su se stessa, invitando chi sopraggiunge ad accomodarsi e unirsi alla conversazione. Archetto è una seduta realizzata con schiuma ad alta densità lavorata a controllo numerico a partire da un file Cad-Cam per la massima precisione di taglio; è rifinita con una gettata di materiale liquido, un particolare tipo di vetroresina simile a quello utilizzato per gli yacht che la rende adatta all’uso in esterno; è leggera e costituita da cinque parti, facilmente assemblabili e trasportabili. Sono previsti diversi punti elettrici incassati nella base di acciaio inossidabile per permettere collegamenti per computer portatili e caricatori di piccoli strumenti elettronici.

Tutti i lavori